Contattaci subito
torna indietro

Dal 25 maggio si potrà ritornare in palestra seguendo le nuove norme

Dal 25 maggio le palestre potranno riaprire. Lo ha annunciato il ministro dello sport Vincenzo Spadafora. Si fissano regole e linee guida che tutti i centri dovranno seguire per poter ripartire in totale sicurezza. Il coronavirus ci ha costretti a cambiare le nostre abitudini sociali: dalle passeggiate, le uscite in compagnia, le cene ai ristoranti e anche nei momenti di svago in palestra.

I responsabili delle palestre dovranno evitare la presenza di troppe persone. Per cui dovranno gestire l'ingresso scaglionato, attraverso soluzioni tecnologiche, per tracciare l'accesso alle strutture. Per evitare assembramenti dovranno garantire appuntamenti prenotabili o slot orari con una presenza media per ognuno di essi. La distanza di sicurezza dovrà essere minimo di un metro quando non si svolge attività mentre di 2 quando si comincia ad allenarsi. La mascherina dovrà essere sempre a disposizione pur non essendo obbligatoria per chi fa attività. Le lezioni di gruppo saranno consentite sempre mantenendo le distanze di almeno due metri tra le persone.

Le misure di igiene che chi pratica sport nei centri sportivi dovranno essere:

1- disinfettare i propri effetti personali e non condividerli;

2- raggiungere il luogo già vestiti per svolgere l'attività o munirsi di buste sigillanti per riporre i cambi;

3- non toccare oggetti e segnaletica fissa;

Il personale dovrà sempre indossare mascherina, guanti e sanificare le attrettature, sale, docce e spogliatoio in modo costante.

Siete pronti a riprendere la routine lavoro-palestra?